Single ladies: quando essere zitella non fa più paura

19 novembre 2015
Condividi su

l'uomo-ideale

 

In chat con un’amica curiosona:

«Ma quindi non sei fidanzata, niente proprio?»

«No, ma guarda, ti stupirò dicendoti che oltre a vivermela benissimo datonsi che faccio quello che mi pare, ho anche fatto pace con la ragione principale del mio disinteresse verso l’essere fidanzata: il mio target è molto alto.»

«E cioè?»

«Che gli uomini migliori che ho incontrato nella mia vita, i più totali, i più completi, i più obiettivamente fighi sono i miei due fratelli Alberto ed Edoardo. Cioè. Questa è una vera sfiga, capisci? Ma sono così fiera di loro che, bòn, lo accetto e li tengo presenti come modello di riferimento per “dicesi uomo completo”»

«E tua sorella?»

«Mia sorella è pazzesca, la donna che vorrei essere e che non riesco a essere. Tuttavia non rappresenta un target di riferimento sessuale per me, tocca dirtelo.»

«Ahahahah chiaramente no. E quindi?»

«E quindi niente, cosa vuoi sapere? Continua a piacermi il cazzo ma deve essere di Superior Quality DOCG altrimenti mi leggo un libro.»

Tratto da «Dritto per dritto» un libro che non esiste ma che, un giorno, scriverò per tutte le amiche invadenti. Incipit.