BELEN VIDEO HARD: tirano più tre parole su Google che un carro di buoi

14 ottobre 2011
Condividi su

 

A parte che è un periodo che i porno proprio non li posso vedere neanche per sbaglio perché mi commuovo.

Certi pianti che mi faccio! Uno strazio guarda. Che alla fine, ‘ste poverette, non se le sposano mai.

A parte scoprire, qualche tempo fa e non senza turbamento, che la parola più guglata (ovvero inserita nel motore di ricerca di Google) era “CULO BELEN”.

A parte il recente video hard self made della Belen che impazza sul web, a parte tutto io dico ok, inutile fantasticare su utopistici traguardi; si sa che le cose più intellettualmente volgari, sono anche le più interessanti.

Dai, accettiamolo.

Alla fine i “buoni” sono sempre meno interessanti dei “cattivi” ( Lord Vader in “Star Wars”, il Cattivo ne “Il Buono, il brutto, il cattivo”, Terence in “Candy Candy”, le Misfits in “Jem e le Holograms”, ecc.).

Di conseguenza a ciò, seppi che Belen ebbe anche un testa a testa con Berlusconi, sempre in termini di personaggi maggiormente guglati.

E’ una questione di B in ordine alfabetico?

No, ditemelo, perché allora attendo bramosa il gruppo di famosi, biechi e volgari da guglare, che comincino per BO. Farò di tutto per esserci.

Detto ciò, parliamoci chiaro anche su altre faccende: il video hard self made non è la cosa più nuova del creato e non è neanche facile risultare creativi.

Però il culo di Belen, è pur sempre un culo ambitissimo.

Da qui la mia idea che la vera avanguardia di questi video hard stia nella democrazia.

Milioni di uomini che anelano possedere Belen e che mai l’ avranno, con quel video hard self made, possono. Semplice.

Milioni di uomini che hanno accanto una ragazza che sarebbe una gran figliola in tutti i sensi ma che, grazie a Belen, diventa ai loro occhi, mediamente carina, mediamente interessante, mediamente divertente, mediamente soddisfacente, grazie al video hard in questione, possono vedere la topa dei loro sogni in azione.

Veniamo bombardati da gnocche stratosferiche. L’ immagine che ne deriva è quella di donne perfette, stupende, seducenti. E bombarda mediaticamente oggi, e bombarda mediaticamente domani, ci ritroviamo con uomini che non sembrano mai paghi di quello che hanno.

C’ è poi una nicchia di intenditori veri, i quali sanno che “E’ la brutta scimmia che fa i bei giochi”.

Un antichissimo detto popolare (probabilmente c’ è in tutte le regioni e sconfina fin’ anco alla Mongolia) che la dice lunga, anzi, lunghissima.

Dice che la gnocca stratosferica sa d’ esserlo, si sente già amata solo per il fatto che sta in una stanza con te, sente già la tua devozione di uomo grato per avere accanto una Dèa. Non deve far nulla per sentirsi venerata; le basta respirarti vicino e tu, uomo imbambolato, la cospargi d’ unguenti preziosi.

La ragazza de noantri invece se la deve guadagnare tutta la venerazione altrui e giù che s’ ingegna, s’ impegna, s’ illumina di fantasia.

Ok, c’ è una nicchia d’ intenditori che apprezza questo genere di donna ma, capiscimi, veniamo (e mi ci metto) comunque accostate alla “brutta scimmia”.

L’ effetto sulle donne di questi video hard self made, invece, è lo stesso che viene procurato dalle soap opera.

Tu segui le soap opera perché, infondo, godi nel vedere donne ricche, gnocche e perfette più di te che si beccano tradimenti, disgrazie e smagliature peggio cento volte che a te.

E’ tutto lì il segreto di 20 anni di ">Beautiful.

Ecco. La donna davanti a un video hard self made come quello di Belen o della pioniera del genere, Paris Hilton, gode perché pensa: “Bè, non ci sa mica tanto fare quella lì…cento a uno che son meglio io!”.

Mi ricordo l’ espressione distaccata della Paris durante il suo rinomatissimo blow job, con inquadratura stretta e in soggettiva direttamente prodotta dal malcapitato.

Un’ espressione che urlava disinteresse totale verso quello che stava facendo ma non verso la telecamera.

Sia lei che Belen alla fine sono più preoccupate dall’ inquadratura e da quei milioni di uomini e donne, più che per il loro altruismo verso quell’ unico genio di uomo che le sta accanto ( o sopra o sotto o dietro…insomma, dipende).

Donne come Belen e Paris sistemano tutta la società, accontentando uomini e donne con i video hard self made.

E allora, alla fine, c’ hanno ragione loro e nel Bel Paese d’ oggi la ricerca più guglata è “VIDEO HARD BELEN”, con buona pace di tutti.