Non ci vedo bene ma ci sono: posta del cuore a Dio (Nona Lettera)

13 ottobre 2013
Condividi su

 

Rara immagine di Dio, ritratto in un momento di distrazione. Disegno di Elena Borghi.

 

Perse tutte le speranze, non ti rimane che scrivere a Dio, sperando che risponda.

Questa è una rubrica domenicale nata a Sua insaputa ma, ovviamente, anche a Sua immagine e somiglianza.

Domande, pensieri, parole, opere e omissioni di gente che, una qualche risposta precisa la vorrebbe. E chissà che magari un giorno non arrivino anche.

 

Caro Dio,

dopo aver visto la seconda puntata di “Ballando con le stelle”, un programma che mi piace molto, decido di scriverti.

Non so se lo conosci. È un serale di successo che mandano in RAI, presentato da Milly Carlucci, una gara di ballo tra coppie, ognuna delle quali  formata da un ballerino professionista e un VIP.

Cioè, “VIP”… non ho capito bene questa storia perché la metà di quelli che ci sono quest’anno non li avevo mai sentiti nominare, a parte Boldi, Oxa e Logan, che “CentoVetrine” pure me lo son sempre guardato.

Ecco, diciamo che in genere a “Ballando con le stelle” ci vanno VIP in decadenza oppure VIP che vogliono dimagrire.

Pare che ad allenarsi imparando i balli da sala si dimagrisca parecchio. Il medico mi ha detto che dovrei perdere 16 kg, Ho chiesto a mio marito (che è magrissimo, nonostante mangi più di me, maledetto) se andavamo insieme a un corso di ballo da sala, così, anche per divertirci insieme, che non facciamo mai niente di speciale.

Lui mi ha risposto che a nessuno frega un cazzo del ballo da sala e neanche di vedere gente che balla male, tipo noi due.

Bè mio marito non ha mai ballato, non guarda la televisione con me perché preferisce stare al bar con gli amici, ma se solo potesse vedere “Ballando con le stelle”, sono certa che capirebbe che non è come dice lui.

Durante ogni puntata viene anche invitato un ospite speciale e ieri c’era Manuela Arcuri, che a me non è mai piaciuta fino a quando ha dichiarato che non gliel’ha mai data a Berlusconi.

Da allora però non lavora più tanto. Non ho capito se è per colpa di questa dichiarazione o perché, semplicemente, si ostinano a farla recitare. Lei non dovrebbe recitare. Se io avessi il suo corpo mi accontenterei di fare la gnocca e basta. Cosa gliene frega alle gnocche di continuare a cercare un talento che non hanno? Boh, non le capisco.

Comunque niente, tra poco devo metter su il pranzo ma prima che torni mio marito dal bar, ti volevo dire questa cosa: uno dei ballerini VIP è Jesus Luz, un modello brasiliano. Dio mio, perdonami, ma io, quando lo vedo, non capisco più niente. Per me è l’uomo più bello dell’Universo. E quel viso, quegli occhi, abbinati a quel nome mi sembrano una coincidenza incredibile!

Cioè, se Gesù è esistito, per me aveva la faccia di Jesus Luz. Solo che questo fa il modello quindi mi son tranquillizzata: non può essere la sua reincarnazione. In quanto a carisma trascina le folle in modo diverso.

Ma dimmi Dio, tu che ne sai, Gesù era così bòno?

 

Grazie mille,

 

Sonia

 


Jesus Luz e la sua insegnante di ballo a “Ballando con le stelle” Agnese Junkure. Fonte immagine: ballandoconlestelle.rai.it

 

LEGGI LE LETTERE DELLE SCORSE SETTIMANE QUI.