Silvio Berlusconi Francesca Pascale: perché continuano a chiamarla “fidanzata”?

30 dicembre 2012
Condividi su

 

Lui è del ’35 e lei non ha neanche 30 anni.

La parola fidanzamento risulta alquanto sinistra se applicata a un uomo di potere che sta con una ragazzina in età da nipote, più che da marito.

Lei ha vinto l’ambito premio “La meno peggio che ripulisca il curriculum lectus di Silvio”. Tutto qui.

Avrei trovato più sensato, ai fini di un riscontro in termini d’immagine per la campagna elettorale, scegliere una donna più matura, almeno per attenuare lo scandalo della differenza d’età.

Ma v’erano due grossi impedimenti: la manipolazione psicologica sarebbe stata più ardua e meno efficace; inoltre over 27, per le mani, mi sa che non ne aveva.

Dicono che questa notte l’hanno passata nella villa di via Rovani, a Milano. Mi fa ridere pensare che siano per davvero lì e, come se nulla fosse, lo divulgassero pure. Come a far intendere “movimenti cristallini, nulla da temere, Io” quando (è risaputo) dove egli soggiorna gira gente armata che neanche nella villa di Escobar.

Ma va bene così, guarda, che in Italia avremo pure il Vaticano ma se sei uno scopatore seriale credente, tutto sommato hai vinto.

fonte: lapresse.it