Tokyo Calling a Milano? Drago risponde

21 ottobre 2013
Condividi su

 

 

Drago vola al FlyMilano. Altre foto su Elena Borghi Instagram profile

 

Un giorno sento forte il desiderio di rivedere Drago. Non ho più pensato a lui da quell’ultima volta in cui venne mosso da Agape.

Ormai so che funziona così tra noi: è lui a decidere quando è ora d’uscire per fluttuare altrove.

Appena lo vedo capisco immediatamente che qualcosa è cambiato in lui. Drago mi dice forte che vuole, anzi, deve cambiar pelle.

Le squame giovani sentono forte il desiderio di evolversi, di divenire altro poiché tutto scorre in un libro che libro non è: la vita.

Come tutti noi, anche lui è chiamato all’azione dopo la conoscenza. A te spetta l’accettazione del tuo ruolo nel mondo, la consapevolezza dello strumento meraviglioso che rappresenti. Tutte le tue energie sono chiamate all’ascolto della tua, intima, profonda, meravigliosa musica interiore, per capire quale corda non va, eliminarla e poter così trasformare la tua esistenza in una melodia stupenda.

Questo sei chiamato a fare e Drago lo sa, e Drago ti aiuta, sciogliendo ogni imperfezione, pulendo gli spazi, facendo riaffiorare la tua vera natura, sepolta da troppo sotto l’ostinata volontà di suonare una musica che non ti appartiene.

Drago torna da me e il giorno dopo arriva la chiamata che ci dice dove dovrà essere: TOKYO CALLING? Drago risponde.

 

Drago al Fly di Milano.