Elena Borghi e “ADORO”, ritratto per collezione privata

5 febbraio 2014
Condividi su

#illustration

 

Ritratto su commissione eseguito basandomi esclusivamente sulle risposte a un breve questionario sottoposto agli amici della committente.

 

adoro-ritratto-by-elena-borghi

 

Un compleanno importante e

la decisione di fare un regalo unico, cucito addosso alla festeggiata.

Ecco che a Elena Borghi viene commissionato un ritratto che fosse capace di evocare l’essenza della festeggiata; quale modo migliore se non chiedere agli amici di parlare di lei?

 

adoro-ritratto-by-elena-borghi

 

Basandosi su racconti fatti da tutti gli amici partecipanti al regalo, Elena Borghi ha sviluppato un ritratto che identificasse i punti caratteriali salienti della festeggiata attraverso l’utilizzo di elementi simbolici.

 

adoro-illustrazione-by-elena-borghi

 

Emergono come suoi tratti salienti la solarità, l’energia, l’amore per il bello e per il suo ruolo di donna femminile, determinata, combattiva, materna, coerente e anche un po’ vanitosa.

Il sorriso di Paola è l’elemento che tutti ricordano per primo.

Al posto degli occhi un bouquet di fiori a simboleggiare il suo amore per il bello, la moda, l’estetica ma anche per la vita, che osserva con realismo e gioia.

 

adoro-illustrazione-elena-borghi

 

Dai fiori scendono file di perle a simboleggiare il suo amore per il lusso e per Chanel di cui compare il logo. Le lettere L e A simboleggiano il figlio Leone e Alberto, il padre, due persone che ha sempre nei suoi pensieri.

Il numero 22, suo piccolo portafortuna, è presente come ciondolo in un bracciale.

La piuma di pavone che tiene in mano rappresenta il suo lato vanitoso e leggero.

 

adoro-illustrazione-elena-borghi

 

Le foglie alle spalle rappresentano il suo incedere nella vita, così impetuoso da far alzare anche le foglie morte da terra, come un piccolo tornado.

Al rovo è legato un ampio ventaglio di valenze simboliche. Pianta impenetrabile e di difesa per eccellenza, diventa qui la cornice in cui è racchiuso il ritratto e che rappresenta l’unione degli amici veri, capaci di stringersi in sua difesa.

Due colibrì tengono uno stendardo con una delle parole più usate dalla festeggiata, “ADORO”, e rappresentano la reincarnazione di valorosi guerrieri, la rappresentazione del dio Sole in terra.

 

adoro-illustrazione-elena-borghi

 

Ringraziamenti speciali: a Paola e a tutti i suoi amici.