MOOVAL: quando la musica elettronica di qualità è italiana

16 maggio 2013
Condividi su

 

del progetto Mooval fanno parte anche David Hartono per il visual live set e  Marco Zampetti creatore dei video.

 

Oggi, tra un mese, sarò così piena di musica elettronica da esser sazia di mantra.

Oggi tra un mese sarò in volo e, rientrando da Barcellona, il mio essere sarà pieno di stimoli nuovi.

Che se riesco a trovarne, di stimoli, anche nella mia stanza bianca della casa sull’albero dove vivo, figurati se non ne ricavo anche al Sónar, International Festival of Advanced Music and New Media Art. E sono i vent’anni, pure.

Ecco, non riesco o non voglio o, meglio, non concepisco il concetto di programma, non porto l’orologio, sono sempre in ritardo ma alla fine arrivo; a te che programmi le vacanze con sei mesi d’anticipo voglio dire che stimo la tua capacità di sapere dove sarai.

Eppure ho preso un biglietto d’aereo a febbraio per giugno, anzi no, a dire il vero me l’ha preso il mio amico Piero perché non ce la faccio a fare neanche quello. Cosa vuoi che ti dica, mi viene una sorta di affanno che detesto.

Con quel biglietto in mano e senza affanno andrò a sentire, insieme a un bel gruppo di balordi, gente incredibile e vedere live Nicolas Jaar, Major Lazer, Baauer, i più noti Kraftwerk, Pet Shop Boys, Skrillex, Paul Kalkbrenner e molti altri (vedi il programma QUI).

Spero in una tre giorni che sappia raccontarmi gli umori internazionali di sofisticate vibrazioni capaci di farmi cogliere il sapore del nuovo.

Senza l’elettronica di livello la mia vita sarebbe meno ispirata, certamente, tanto che, quasi sempre, il nome di un dj è legato alla genesi e allo sviluppo di un mio lavoro.

Oltre ad amare la stanza bianca e vuota in cui sto quando disegno, amo anche il silenzio. Totalmente. Che in quei momenti accendere la musica sarebbe come entrare in una discoteca con lo stereo a palla sulla spalla. Non so se rendo l’idea.

Ecco, la musica elettronica Giusta (con la gì grande) riesce, a volte, a conciliare il mio lavoro e non a disturbarlo. Così come ci riescono certe vibrazioni suonate da certi monaci, non a caso.

E senza andar lontani, scopro, per caso, i MOOVAL gruppo creatore di musica elettronica orgogliosamente italiana. Orgogliosamente nel senso che, quando ho scoperto che i sound founders sono di Firenze e si chiamano Andrea Cilento e Daniel Bellissimo, ecco, io son stata orgogliosa.

Per farti un’idea puoi ascoltare la loro soundcloud QUI.

MOOVAL è un progetto di musica elettronica strumentale dall’animo sofisticato, capace di agire come desidero ovvero come un balsamo benefico per anima e mente.

In attesa di un loro live (l’ultimo è stato a Palazzo Strozzi di Firenze lo scorso 11 Aprile) ce li godiamo in cuffia, per splendidi viaggi da fermi.

Enjoy it!

 

MOOVAL free download HERE