Mondiali 2014 Italia: il coraggio della PassEra

23 giugno 2014
Condividi su

 

italia-costa rica-uruguay-partita-mondiali-2014

 

 

Il coraggio dell’Era moderna, anche detta PassEra, giace all’interno di una retta formata da un punto di partenza che nomineremo A e da un punto di arrivo che nomineremo B. Tra i punti A e B si svolge il percorso che porta dalla dimora del soggetto coraggioso alla proiezione della partita dei mondiali Italia-CostaRica.

Un soggetto verrà nominato coraggioso se il suddetto deciderà di muoversi in bicicletta dal punto A al punto B a mezz’ora dal fischio d’inizio della partita.

Il soggetto, all’interno di quella retta, rischierà la vita innumerevoli volte, senza colpa alcuna, se non quella d’essere uscito di casa proprio in quella fottutissima mezz’ora di delirio cittadino, che neanche ai saldi sul prezzo retail allo show room della Westwood potrà mai rischiare tanto.

Quindi io mi nomino da sola coraggiosa, che lo sappiamo solo io e Iddio che cosa ha voluto significare arrivare viva dal punto A al punto B di quella breve ma perigliosa retta.

*Corollario: Tale regola è valida per qualunque partita di qualunque campionato dove giochi l’Italia.

 

Tratto da: «E PENSARE CHE CREDEVO NON MI SAREBBE MAI SERVITA LA GEOMETRIA», un libro che non esiste ma che un giorno scriverò, pag.2